Fico-Casellati: benvenuti in politica #M5S

Benvenuti in politica #M5S

“Daniele Pesco, deputato del M5S alla sua seconda legislatura, senza volerlo taglia la testa ad ogni preoccupazione della base: «Capisco l’imbarazzo, ma questa è la politica».” (leggi articolo de LaStampa.it). Appunto. Questa è la politica, benvenuti nel mondo reale, grillini. Finalmente siete usciti dal fumetto a colori che qualcuno vi ha disegnato intorno; questa è…

ParoleDemocratiche.it lancia l'iniziativa #CircoliAperti

ParoleDemocratiche.it lancia l’iniziativa #CircoliAperti

Il tesseramento al Partito Democratico per l’anno 2018 è stato riaperto subito dopo le elezioni del 4 marzo. Paradossalmente, dopo quella che è stata una vera e propria batosta elettorale, ritroviamo una comunità più unita, più forte, con più voglia di ripartire. Batte forte nel petto l’orgoglio dei vinti di cui abbiamo scritto qualche giorno…

La sinistra che più sinistra non si può...

La sinistra che più sinistra non si può…

La sinistra italiana, è noto, soffre di una sindrome: la scissione dell’atomo (ne ho parlato qui). C’è sempre qualcuno più a sinistra degli altri. Qualcuno più a sinistra di Bersani. Qualcuno più a sinistra di Renzi. Bersani più a sinistra di Bersani stesso. D’Alema più a sinistra della sinistra. A ogni elezione nasce la formazione…

Reddito di cittadinanza tra verità e false bufale

Reddito di cittadinanza tra verità e false bufale

Ha fatto il giro del web la notizia secondo la quale alcuni CAF – soprattutto in Puglia ma anche in Sicilia – sarebbero stati presi d’assalto da persone che chiedevano i moduli per fare richiesta del reddito di cittadinanza. Leggi qui. Ne abbiamo scritto anche noi sulla nostra pagina Facebook. Ecco il post: Il blog…

L'orgoglio dei vinti

L’orgoglio dei vinti

Leggo le interviste, ascolto le opinioni, spulcio tra le bacheche social di chi ha vinto le elezioni politiche del 4 marzo e mi aspetto giubilo, felicità, salti di gioia. E invece no. Vedo soprattutto timore, ansia, agitazione, nonché i soliti slogan intrisi di pressapochismo come fossimo in piena campagna elettorale. C’è la consapevolezza di essere…

Ora che servono i voti non siamo più PDioti?

Ora che servono i voti non siamo più PDioti?

Faccio una dovuta premessa. Un governo a guida leghista è la cosa peggiore che possa capitare all’Italia. Li abbiamo già avuto i leghisti al governo e ricordiamo bene cosa sono stati capaci di fare. Ma… ci sono dei ma. L’esito delle politiche del 4 marzo è abbastanza evidente: tocca al centrodestra (Lega e altre liste…

Abbiamo perso, ora pensiamo a ricostruire. No alleanze con il M5S

Abbiamo perso, ora pensiamo a ricostruire. No alleanze con il M5S

La sconfitta del Partito Democratico era ampiamente prevedibile. Forse non con questi numeri. O forse sì. Evidentemente il voto, in questo particolare momento storico, premia chi promette l’impossibile: reddito di cittadinanza, uscita dall’Europa. Ci sarà tempo per commentare i risultati degli altri, magari giudicarli in veste di governanti. E’ sicuramente presto per delineare gli scenari…

Se non ci sarebbe Di Maio...

Se non ci sarebbe Di Maio…

Le performance grammaticali del candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, sono ormai all’ordine del giorno. Il top è stato raggiunto qualche giorno fa con questa frase: «Io non ho nulla da cui scusarsi se non si dovrebbero scusare quei radical chic che stamattina mi attaccano…» Leggi NextQuotidiano per saperne di più. Per…

Sentirsi italiani o esserlo per legge?

Sentirsi italiani o esserlo per legge?

“Ius soli“, ovvero il diritto alla sola (fregatura alla romana), presupponendo che sia un diritto l’essere cittadino italiano. In parole povere… se i tuoi genitori, immigrati, pagano le tasse al governo italiano e risiedono vivendo continuamente in Italia (ovvero producono reddito e si muovono sul territorio avendo casa e tutto il corollario che sembra essere…

Dove sono finiti i soldi degli sms per i terremotati di Amatrice?

Dove sono finiti i soldi dei terremotati?

Dove sono finiti i soldi dei terremotati? Sono bastate dichiarazioni irresponsabili del primo cittadino di Amatrice, Sergio Pirozzi, per scatenare i “soliti” leoni da tastiera. Eppure basterebbe giudicare il Pirozzi con lo stesso metro di giudizio con il quale i suddetti leoni giudicano tutti i politici per scoprire che per lui è iniziata la campagna…

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

I cookie aiutano Parole Democratiche a fornire servizi di qualità. Navigando sul sito accetti il loro utilizzo. Informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi